mercoledì 19 marzo 2008

19 Marzo!

Ciao a tutti,
è il giorno dei PAPA'..beh! allora vi lascio alle
immagini del mio regalo più bello.



Vista la curiosità con cui segue la mamma mentre traffica in cucina, tanto vale partecipare!! E poi queste prospettive alternative al seggiolone sono assai divertenti.



Le tende in soggiorno hanno un duplice scopo: fare tarzan e giocare a nascondino



Ma guardare il mondo dall'alto rimane comunque una passione sfrenata e certi lanci sono veramente formidabili.



Prove di vanità



E finalmente ecco un pò di primavera



Bagnetto e quattro chiacchiere con le paperelle


video

mercoledì 5 marzo 2008

Giornate

Eccoci qua.
Come era prevedibile, le giornate hanno ripreso a scorrere veloci, fin troppo veloci; ma è una meraviglia accorgersi di come Giada renda ogni giorno particolare, in piccole cose, piccoli progressi, piccoli gesti.
Ci sono poi i momenti speciali della giornata, che poi coincidono con i miei rientri dal lavoro: a pranzo (sono fortunato) e a cena, quando finalmente si è di nuovo tutti e tre insieme.



In attesa del pranzo

In versione monella

Il momento della buonanotte ad esempio, dopo una sana dose di coccole a tre sul divano, di sorrisi e versetti, di pernacchie e solletico, di nascondino sotto la trapunta, ci avviamo in spalla in camera, io saluto e Cri dopo un altro po' di coccole adagia la piccola nel lettino, tempo pochi minuti e dopo una "tittata" di rito al lenzuolino (guai se perde l'orlo son lacrime) si addormenta tranquilla.


Ed il bagnetto? Paura dell'acqua? Quando mai!! Giada si getta con entusiasmo nella vasca, sguazzando e sorridendo. Mi sa che presto sperimenteremo la piscina.

Dopo il bagno

Giada cresce di giorno in giorno, è sempre più vispa e attenta a tutte le novità, tenace punta gli oggetti, anche i più disparati, muovendosi verso di loro in quella specie di spinta e scivolamento, che non lo si può definire gattonare, ma che è veramente buffo da vedere.
video
Domenica è stata una giornata quasi estiva, ma tirava un vento furibondo, per cui abbiamo fatto una piccola passeggiata in pineta, è stata un'occasione per rispolverare il "marsupio", e Giada ha apprezzato molto l'aria aperta, il verde, gli alberi, per un lungo tratto si è distratta ad osservare il paesaggio poi, esattamente come ad Hanoi, si è abbandonata ad una placida dormita.



L'effetto pappa si fa sentire, cresciamo a vista d'occhio. A riprova ancora qualche scatto.


A presto.
Gigi, Cri e GIADA.