venerdì 1 febbraio 2008

A casa

Felici e distrutti siamo finalmente arrivati a casa nella tarda mattinata di Venerdì 1 Febbraio.
Il viaggio di ritorno ci è parso lunghissimo, vuoi per il forte desiderio di ritornare a casa, vuoi per lo scarso feeling di Gigi con gli aeroplani; al ritorno le turbolenze si sono sprecate, e tutto quello scodinzolare (sì perchè è questo che mi ricorda una turbolenza) a migliaia di metri di altezza non ci ha fatto granchè riposare. Inoltre, ad ogni turbolenza, Giada doveva traslocare dalla culla in braccio a mamma o papà per essere assicurata alla cinture, interrompendo i suoi placidi sonnellini.
Fatto sta che, per quanto la nostra bambina sia un angelo, effettivamene 17 ore di volo totali e 6 ore di attesa a Singapore (per quanto piacevoli) mettono a dura prova un adulto, figurarsi una pargoletta di 6 mesi. Per cui, nel ritorno in auto da Milano, complice anche il primo impatto con il seggiolino, Giada si è fatta sentire, altrochè.
Tutto a discapito di nonna Amelia, la mamma di Gigi, che si è ritrovata la tanto attesa nipotina, un tantino "arrabbiata", per cui il primo incontro non è che sia andato un gran che bene, ma avremo tempo per rifarci, nonna Amelia è una che non demorde facilmente.
Vista la reazione con la prima nonna, in cuor nostro temevamo l'entrata in casa, ma con grande sorpresa, appena giunti a casa, Giada ha iniziato a sgambettare, ci ha piazzato bei sorrisoni, e non se lo e fatto dire due volte a lanciarsi "semi gattoni" sul tappeto del soggiorno alla caccia di nuovi spazi e "tavolini" da conquistare.
E così abbiamo dato inizio all'attività di sposta, alza, nascondi, imbosca nei cassetti e in cuor nostro esultavamo di gioia e ci siamo detti: è come se fosse sempre stata qui.
E in questo clima l'incontro con i nonni Arrigo e Adele è andato decisamente meglio (devo dire al nonno che quella espressione beata gli dona veramente).
Certo ci vorrà un po' di tempo per assestarsi, però come inizio non è stato niente male. Seguono alcune delle prime foto scattate al rientro a casa.
Gigi, Cri e Giada

Sul tappeto in soggiorno

Jet Lag

Quasi quasi sto seduta da sola..

6 commenti:

alessia ha detto...

I miei più sinceri auguri per una vita piena di felicità a voi tutti. Per Giada una vita piena d'amore circondata per sempre dal calore della famiglia

Anonimo ha detto...

carissimi,
un bentornato anche a voi e l'augurio di una vita piena di felicità, come ora.
un abbraccio grande, nella speranza di incontrarci presto!
serena enrico e viola bao

Anonimo ha detto...

Davvero non ci sono parole....

Vi auguriamo tantissima felicità, a voi e a Giada....

Grazie ancora per averci reso partecipi di questo stupendo pezzo della vostra vita.

Un abbraccio
Simona&Michele

Gloria ha detto...

Mi sembra di rivedere mia figlia Thi Yen un anno fa, siete bellissi ma sopratutto speciali.
Auguri


Gloria

Sonia ha detto...

Benarrivata nella tua nuova casa Giada!!!!
Un grosso bacione...
CIAO

Anonimo ha detto...

cara cristina, gabriella mi ha dato la bella notizia!!!!!
giada è bellissima!!!!!
tantisimi auguri
bacioni
grace fatta (comune di palermo)